Volto Pagina

 

Le interviste a personalità conosciute ed emergenti, protagoniste del mondo della Cultura e delle Arti

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter di AARTIC, contenuti selezionati di Arte, News, Eventi e Mostre

Dalla redazione

Esclusiva video-intervista ad Alberto Fortis

Abbiamo conosciuto Alberto Fortis all'esclusiva vernice della mostra <Magister Giotto> a Venezia. Non ci ha sorpreso incontrarlo in una cornice così particolare, già sapendo che è molto attento al panorama dell'Arte Visiva Contemporanea e che non solo ama frequentare mostre e musei, ma che si è cimentato egli stesso attivamente, sia predilegendo per il set di un suo video una location straordinaria come "The Floating Piers" di Christo, sia esponendo nell'opera corale degli artisti invitati al group show del Padiglione del Tibet durante la Biennale di Venezia di quest'anno. Un'artista eclettico, che ha segnato con i suoi brani, dagli esordi  nel '79 con l'omonimo album affiancato dalla Premiata Forneria Marconi, alle successive canzoni “La sedia di lillà”, “Il Duomo di notte”, “Milano e Vincenzo”, “Settembre” e “La neña del Salvador”, la storia della musica italiana, arrivando a emblematici riconoscimenti di pubblico e di critica attraverso sedici album realizzati in Italia e all'estero, che gli hanno valso un disco di platino, due d'oro e oltre un milione e mezzo di dischi venduti.

Nonostante la fama, Alberto Fortis rimane una personalità ricca di umanità e di raffinatezza, di accattivante sensibilità, un professionista che pur avendo una storia di grandi successi non ha mai perso la vicinanza con il suo pubblico, verso il quale nutre affetto e gratitudine inusuale, quanto mai scontata.

Una persona che è stato emozionante ma anche semplice ed estremamente interessante da intervistare e che ci ha rese orgogliose di conoscerlo, un uomo di grandi valori che, oltre le esperienze e la grande professionalità, lo rendono un maestro nella musica e nella vita. 

Per AARTIC

l'"Opera non fatturabile" 

di SANTOLO DE LUCA.

Tre splendidi dipinti esclusivi per la nostra vetrina crouwdfounding.

Inoltre, i tappeti natura di PIERO GILARDI, un disegno di ALDO DAMIOLI e le foto di BETTY ZANELLI. 

Per ogni informazione scrivete a: a.a.r.t.iniziativeculturali@gmail.com

...leggi di più

Articoli Recenti

La storia di Aliou Diack -1987- da Sidi Bougou, regione d i M’bour , Senegal

di Carmen Lorenzetti

Ho conosciuto Aliou Diack ad aprile, alla Paris Art Fair 2017. Quest’anno il focus era dedicato all’Africa. ...continua a leggere>

Da Venezia un esclusivo fuori Biennale, alla presentazione dell'opera <Support> LORENZO QUINN  ci racconta il suo lavoro 

IntervistaAmedeo Lombardi founder dell'Home Festival - di Anna Rubbini

Amedeo Lombardi, fondatore  dell’HOME FESTIVAL, un evento che prende il titolo dal celeberrimo locale tra i più in voga nell’ultimo decennio a Treviso e da lui stesso avviato.Un appuntamento che ...

continua a leggere>

Intervista a Maria Gioia Tavoni, promotrice del "Concorso Internazionale del Libro d'Artista" per gli under 30 - di Martina Pazzi

Intervista ad Andrea Molesini di Anna Rubbini

Andrea Molesini, pluripremiato come scrittore ma anche poeta, scrittore di novelle per bambini, ora in uscita con un nuovo romanzo, “La solitudine dell’assassino”, per Rizzoli Editore...contimua a leggere

Intervista all'Architetto Giovanni Marani

di A.R.

Giovanni Marani, architetto, si dedica alla sua radicata passione per il vetro come materiale d'arredo, sempre viva e alimentata dalla frequentazione di noti vetrai come i maestri Valmarana, Tiozzo e Seguso. ,,, continua a leggere>

Arte Fiera: intervista a Claudio Spadoni,

uno dei due Direttori Artistici 

di Anna Rubbini

Adriano Fida

Adriano Fida, classe 1978, nato a Rosarno, paesino dell'entroterra reggino. Un percorso artistico importante che dalla scuola d'arte di Palmi, prosegue presso  ,,, continua a leggere>

Stefano Mrchesini

Intervista di Valeriie Tosi al maestro del tatuaggio a Bologna, indagando il rapporto con l'arte cinematografica ,,, continua a leggere>

Pierangelo Valtinoni

Sandro Natalini

Giovanni Pulze

Leggendo la biografia di Giovanni Pulze e poi conoscendo questo artista, uno dei più colti autodidatti da me incontrati, ho scoperto molteplici capitoli di un’esistenza da sempre rivolta all’arte continua a leggere>

Se apprezzi il nostro lavoro sostieni l'associazione aARTic con una donazione