Biennali, triennali e quadriennali – incontri artistici che sono diventati un appuntamento

A partire dalla Biennale di Venezia, dei suoi eventi collaterali e delle sue varie discipline, è sempre più ampio il panorama delle Biennali che nascono e prendono forza nel mondo. Sulla scia quindi di un progetto che vive da più di cent’anni, proprio come quello di Venezia, analizzeremo gli incontri artistici più particolari ed interessanti.

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter di AARTIC, contenuti selezionati di Arte, News, Eventi e Mostre

Biennale 2017 Eventi collaterali: dall'Argentina Irene Zuendel

Anna Rubbini

Irene Zundel, dall’Argentina con <Oltre il velo dell’apparenza> debutta a Venezia durante la Biennale.

Abbiamo visto per la prima volta le sue opere nella sede del Centro Culturale Don Orione degli Artigianelli e, nonostante i lavori siano relativamente innovativi per astrazione e scelta dei materiali, la loro collocazione ed il gioco di luci di queste sculture geometriche e fluttuanti ha attratto la nostra attenzione per la “ludicità” dell’ambientazione e la fascinazione dei colori riflessi a tuttotondo.

Non è cosa nuova in Italia l’approccio alla scultura in plexiglas, pensiamo ad esempio al gruppo dei Plumcake o a Lodola degli anni ’80.

Ma le sculture della Zundel rivelano un altro tipo di ricerca ed approccio all’arte scultorea, nello studio dei materiali, alla loro versatilità e capacità espressiva, che rivela l’interiorità dell’artista, il suo intimo stato d’animo, l’armonia e l’equilibrio del suo presente, della sua vita personale ed stilistica.

L’autrice che espone per la prima volta a Venezia e da qui porterà questa mostra in diverse sedi americane, deve molto del suo lavoro alle esperienze di designer ed alla vicinanza artistica a Enrique Jally, uno dei più importanti scultori messicani nonché abile ritrattista, maestro che l’ha condotta alla scultura nelle sue forme classiche.

Lui l’artefice della scoperta per la Zundel che l’astrazione era il linguaggio che più le si addice ad esprimere il suo mondo interiore, le sue inquietudini e le sue passioni, le emozioni più intime e autentiche.

Da fine anni ’90 inizia le prime esposizioni internazionali, realizzando sculture in bronzo che esprimono grande dinamicità,  pur riflettendo il suo sentire allora melanconico e  spirituale, tradotto da colori grigi quasi monotono.

Dovrà giungere al Premio per l’Arte alla  Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea a Firenze per distinguersi nella sua fase più recente con sculture originali e ariose come quelle esposte a Venezia. Passando attraverso un percorso decennale di studio e applicazione si è cimentata sperimentando varie tecniche che spaziano dalla ceramica, al legno, al bronzo sino a giungere negli ultimi anni all’adozione del Plexiglass, che coniugato all’astrazione e alla luminosità dei colori, appare sublimato nella forma triangolare tridimensionale.

I colori e le forme, le ombre e i riflessi mutano al variare dei punti di vista ed è piacevole e insolito immaginare che questo sia proprio il riflesso dell’animo dell’artista, del suo tentativo, a nostro parere originalmente riuscito, di trasmettere l’equilibrio e l’armonia del suo animo  rispecchiandolo  nello spettatore.

In esposizione sino al 6 agosto alla Sala Tiziano, Centro Don Orione degli Artigianelli, Zattere Dorsoduro.

Articoli Recenti

Per AARTIC

l'"Opera non fatturabile" 

di SANTOLO DE LUCA.

Tre splendidi dipinti esclusivi per la nostra vetrina crouwdfounding.

Inoltre, i tappeti natura di PIERO GILARDI, un disegno di ALDO DAMIOLI e le foto di BETTY ZANELLI. 

Per ogni informazione scrivete a: a.a.r.t.iniziativeculturali@gmail.com

...leggi di più

Biennale Antartica 2017

di Anna Rubbini

.Nella programmazione di quest’anno, si inserisce la prima edizione della Biennale Antartica, titolo che fa eco alla mostra che la prevede, nella sede del Antartic Pavillion alle Zattere...continua a leggere>

Da Venezia un esclusivo fuori Biennale, alla presentazione dell'opera <Support> LORENZO QUINN  ci racconta il suo lavoro ... continua a leggere>

Venezia: presentazione della Biennale Arte 2017 "Viva l'Arte Viva" di Anna Rubbini

L’edizione 2017 della Biennale Arte si prevede interessante, diretta dalla curatrice Christine Macel,  che quest’anno porta a Venezia una chiave ....conntinua a leggere>

 56^ Biennale d'Arte a  Venezia - Anna Rubbini

Le cifre esatte della Biennale Arte 2015, presieduta da Paolo Baratta, a cui sono stati affiancati 44 Eventi Collaterali con mostre, performance, iniziative di vario genere in diversi punti della città. continua a leggere >

Silvia Ferrara presenta il padiglione di Cuba e della Siria della Siria a Venezia

L'Isola di San Servolo ospita due padiglioni, quelli delle Repubbliche di Cuba e dell'Araba Siriana. Parlando dell’esposizione dedicata a Cuba si può notare ...continua a leggere>

Se apprezzi il nostro lavoro sostieni l'associazione aARTic con una donazione