Heading 1

TRENTO ART FESTIVAL

Dal 24 al 28 febbraio 2021 su www.trentoartfestival.it Il primo Festival d'Arte


di Anna Rubbini


Cinque giorni all'insegna dell'arte contemporanea, con oltre 500 opere online in una mostra su 20.000 mq virtuali. L'appuntamento per la prima edizione di Trento Art Festival del 2021 completamente digitale, si è svolto esclusivamente su internet. 30 progetti espositivi provenienti da tutta Italia e dalla Grecia, paese ospite d'onore per questa edizione. Un progetto accessibile e innovativo per il panorama italiano.

L'art director Mauro Defrancesco ha pensato il primo festival digitale in Italia, utilizzando strumenti semplici, dal punto di partenza del sito web del Festival. Un progetto nato a ottobre del 2020 in pieno lockdown e sviluppato con principi eco sostenibili, come risposta alla crisi degli appuntamenti tradizionali. Di spirazione al progetto, sono stati i riferimenti Supermarket Art Fair di Stoccolma, The Others di Torino e Spazi Indipendenti di Art Verona.

Trento Art festival è un progetto indipendente, realizzato in modo aperto e inclusivo, coinvolgendo progetti molto differenti tra loro, quale valore aggiunto per tutti all'iniziativa. Da notare, sostiene Defrancesco, come nel nostro Paese sia sempre difficile fare gruppo, con il numero di partecipanti al Festival solitamente in Italia si fonda un partito..., rammaricandosi che in questa edizione non hanno aderito progetti del Sud; il direttore ha fermamente sostenuto che, come nel mondo analogico, l'obiettivo principale di chi partecipa a questi eventi sia di promuovere il proprio lavoro e instaurare nuovi contatti, con occhi non indifferenti al mercato.

Il Festival si è composto su tre sezioni: Main Section, Trento Art Prize, Open Section con le mostre personali, ed organizzato in collaborazione con Arte Maggiore. Trento è al centro di una cerniera culturale tra il nord e il sud Europa; si propone con energia come un melting pot di culture e progetti culturali di alto livello, con una forte connotazione green.

Per la realizzazione di questa prima edizione si segnala la partnership con una piattaforma innovativa italiana che consente di esporre in 3D le opere d'arte e che fornisce un'ulteriore vetrina di visibilità internazionale per i progetti curatoriali e gli artisti indipendenti.

Dal 24 al 28 febbraio 2021, collezionisti, professionisti, ma anche curiosi e appassionati d'arte contemporanea si sono potuti collegare al sito internet del Festival http://trentoartfestival.it/ (senza alcun obbligo di registrazione), immergendosi virtualmente tra le opere dei singoli artisti e delle gallerie aderenti, navigando in bellissime sale virtuali di 400 mq.

Di questo noi andiamo orgogliosi, perché aderendo sin dall'inizio a questo progetto, possiamo dire di avere visto oltre, superando l'inerzia a cui siamo obbligati in questo periodo, resiliendo e fortificandoci anche sul piano digitale, traendo dalla crisi un nuovo sbocco verso lo sconfinamento dell'Arte in ambiti che diventeranno l'avanguardia del presente e del futuro.

Per questo, possiamo anticipare la nostra presenza on line non solo come Rivista ma anche come Galleria, dando continuità all'idea della Fiera di Trento che per prima ha dimostrato un'operatività più all'avanguardia nel nostro Paese.

Exhibitors: A.A.R.T.Iniziative Culturali Bologna, ACME Art Lab Brescia, Art Company Milano, Art-Is, ArtSharing Roma, Atelier Contemporanei Venezia, Borderline Arte Festival Varallo, Biennale d'Arte di Viterbo, CollettivoVdOArt, Context Art Gallery, CUBEART, Festival Arte Maggiore, Galleria Pavart Roma, INNESTO | spazi di ricerca, LAQ-lartquotidien Milano, lasecondaluna Laives / Leifers, MAF Museo Acqua Franca, Osservatorio Futura Torino, Premio Morlotti Imbersago, Premio Labora, Raccolta Lercaro Bologna, RespirArt Val di Fiemme, Spazio PierA Trento, Ufofabrik Contemporary Art Gallery

Focus Greece: Art Group Project Thessaloniki, Nikolena Kalaitzaki Project Athens, Siilk Gallery Athens, Eleni P. Papanastasiou, Sofia Rozaki, Ioanna Kazaki

Trento Art Prize (artisti finalisti): Giulia Andreis, Francesco Casolari, Francesca Giraudi, Tiziana Lutteri, Tamara Marino, Roanne O'Donnell, Karin Schmuck, Luana Segato, Jonas Stecher, Vassilis Vassiliades, Elias Bertoldo, Vera Lanciato

Open Section (work in progress): Clara Calì, Udi Cassirer, Jana Dolenc, Igor Grigoletto, Nigal Goodship, Valentina Ghiringhelli, Erika Marchi, Nuria Espuis Morena, Naomi Middelmann, Berta Jayo, Viktoria Skafaru, Chryssis Vici



  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Twitter Icon
Se apprezzi il nostro lavoro sostieni l'associazione aARTic con una donazione

© 2021 by "AARTIC".

Website by No Borders Business.