Spettacolo, il teatro e i suoi protagonisti – l’arte della messa in scena

Inserisci la tua email per ricevere la newsletter di AARTIC, contenuti selezionati di Arte, News, Eventi e Mostre

Attori, registi, scrittori, scenografi,…, tutti protagonisti di un grande e seducente meccanismo che dà vita ai Attori, registi, scrittori, scenografi,…, tutti protagonisti di un grande e seducente meccanismo che dà vita ai sogni, all’immaginazione, al talento, alla forza di persuasione. Un luogo fantastico, parte della vita di ognuno di noi, da tempo infinito ormai. 

Dentro la TV : "pubblico a Pomeriggio Live"

 di Caterina Borsato

Qualche giorno fa ho avuto il piacere di partecipare come pubblico al programma pomeridiano condotto da Barbara D’Urso “Pomeriggio Cinque” e assistere quindi a ciò che avviene in un normalissimo studio televisivo, da dentro, e non da fuori come spettatore da salotto.

Anche se la puntata comincia nel tardo pomeriggio, il pubblico viene fatto entrare in studio circa due ore prima, e fra un controllo e l’altro si accomoda finalmente dopo tre quarti d’ora; mentre entravo mi chiedevo il motivo di così largo anticipo, ben presto la risposta è arrivata inesorabile “da copione”.

Per prima cosa, un paio di accompagnatori, con simpatia e affabilità, ci hanno accolto e condotto  assieme a tutto il pubblico verso un percorso predeterminato per poi arrivare dal back stage nello studio di registrazione e farci dunque sedere sulle scalinate: da qui, per motivazioni di riprese televisive chiaramente, siamo stati indirizzati verso i posti più appropriati alla “coreografia” del palcoscenico.

Poco dopo è arrivato l’intrattenitore di turno: nel nostro caso abbiamo avuto l’occasione di conoscere Damiano Gagliani, un bravissimo e carismatico “animatore di studio”, con il quale abbiamo trascorso all’incirca un’ora all’insegna del puro divertimento, ma non solo, grazie a lui abbiamo potuto scoprire una singolare e non facile professione.

Il ruolo dell’animatore di studio è davvero particolare, si tratta di divertire e nel frattempo rilassare il pubblico di un set televisivo che, non abituato alle telecamere, potrebbe non sentirsi a proprio agio o al contrario farsi trasportare dalle emozioni. Egli lo  istruisce, suggerendogli il modo corretto di sedersi, come posizionare oggetti vari, iniziando dalla borsa sino al cappotto, e lo scorta e guida proponendo tempi e modi di incitamento, dal semplice applauso Calm a quello People: diventa così, durante tutta la registrazione del programma, il vero e fondamentale punto di riferimento per il pubblico stesso. Fra una battuta e un’altra, fra un applauso e un altro, un’ora passa così in un battibaleno!

Al termine dell’esibizione, Gagliani, da splendido ospite, ha presentato la bravissima conduttrice e attrice Barbara D’Urso, vero nome Maria Carmela d'Urso (Napoli, 7 maggio 1957).

Oltre ad essere bellissima, Barbara D’Urso è anche una professionale e alquanto accattivante presentatrice. Si occupa in prima persona della Promo dello spettacolo e durante tutta la trasmissione televisiva diventa un tutt’uno con la sua scaletta giornalistica.

La mia impressione, che credo condivisa, è che sia una persona non solo molto attenta alla sua immagine,  guai se non fosse così visto il ruolo che ricopre in un programma così conosciuto e seguito da milioni di persone; ma che sia riuscita a costruire  sapientemente il suo personaggio in modo non esclusivamente legato alla sua napoletana e verace avvenenza, ma con uno spessore fuori dal comune, frutto di impegno e particolare sensibilità verso un lavoro che si percepisce lei ami particolarmente.   

Tra una pausa e l’altra la D’Urso esce regolarmente dallo studio per poi rientrare pochi secondi prima dell’inizio della registrazione e in un attimo, con estrema abilità e immedesimazione,  torna ad analizzare gli argomenti via via da affrontare.

L’unica nota stonata, se così si può dire, è l’enormità di tempo dedicata durante lo spettacolo agli argomenti di cronaca e troppo spesso, purtroppo, di quella nera. E’ vero che questa scelta redazionale porta a fare più audience, ma visto e considerato quanto siamo già circondati da notizie negative, un pomeriggio all’insegna di un po’ di più spensierato e goliardico gossip probabilmente renderebbe più godibile lo spettacolo.

Considerazione personale a parte, l’esperienza a “Pomeriggio Cinque” è stata davvero molto interessante: per la prima volta mi sono trovata dall’altro lato della Tv, dentro e partecipe di uno show televisivo con grande emozione e  curiosità, con tale e tanto entusiasmo che sarei quasi pronta per ripartire subito verso Milano.

Purtroppo non ci è stato permesso di fotografare la conduttrice, ma una foto con l’eccezionale Damiano Gagliani sono riuscita a rubarla, e la regalo a voi lettori con grande simpatia.

1/1

Articoli Recenti

Introduzione alla musica di Sviridov attraverso l'opera poetica di Eisenin-Parte I

di Sara Bardino

La tesi ha  carattere pionieristico, e dedica particolare attenzione alla contestualizzazione della vita e dell’opera del compositore Sviridov in relazione a quelle del poeta Eisenin ...continua a leggere>

Se apprezzi il nostro lavoro sostieni l'associazione aARTic con una donazione